Cassetta degli attrezzi

LA DRAMATURGIE

(Yves Lavandier, Le clown et l'enfant)

 

La dramaturgia è l'arte di comporre le azioni. 

Come ogni arte compositiva ha un suo vocabolario specifico e delle sue regole.

In quest'opera, chiara ed esaustiva, l'autore  le espone tutte costruendo una base solida che va al di là del genio e del talento personale.

 

Un libro utile anche alla narrazione scritta, racchiude in sé il contenuto di molte altre opere sull'argomento.

In questa sezione ho condiviso appunti relativi a studi, lezioni e corsi effettuati sul tema della scrittura e della drammaturgia. 

Sono sintesi ed elaborazioni personali che hanno l'unico scopo di stimolare ulteriori riflessioni e ricerche.

L'ARTE DEL PERSONAGGIO

(Lajos Egri, Dino Audino Editore)

 

In quest'opera l'autore parte dalla premessa secondo la quale l'arte è emozione, l'emozione ha bisogno di identificazione per essere vissuta e ciò che garantisce l'identificazione in una storia è il personaggio.

 

Da qui una serie di consigli pratici su come creare e sviluppare un personaggio credibile.

L'ARCO DI TRASFORMAZIONE 

DEL PERSONAGGIO

(Dara Marks, Dino Audino Editore)

 

In quest'opera l'autrice parte dalla premessa secondo la quale la narrativa racconta la vita, la vita è trasformazione e la trasformazione avviene attraverso resistenza e rilascio; a ciò si aggiunge la nozione secondo la quale un'opera deve raccontare una sola trasformazione principale. 

 

Da ciò nasce l'arco di trasformazione del personaggio, una curva di resistenza/rilascio che ogni protagonista deve attraversare affinché la storia risulti credibile.

ELEMENTI DI STILE NELLA SCRITTURA 

(William Strunk jr., Dino Audino Editore)

 

Un libricino didattico che ha avuto un enorme successo in America dal 1918 ad oggi.  

Si rivela utile anche nella versione italiana esponendo, in maniera semplice ed efficace,  delle regole stilistiche finalizzate a una scrittura chiara e scorrevole.

L'ITALIANO

(Bebbe Severgnini, Bur - Rizzoli)

 

È un opera simile a Elementi di stile nella scrittura ma focalizzato sulla lingua italiana.

Si contraddistingue per lo stile leggero e ironico dell'autore.

LA GRAMMATICA DELLA FANTASIA

(Gianni Rodari, Einaudi ragazzi)

 

Un'opera importante (insieme a Fantasia di Bruno Munari) riguardo ai meccanismi del processo creativo. 

L'autore descrive la fantasia come qualcosa di allenabile che può cambiare la qualità del nostro presente e determinare le sorti del nostro futuro.

 

Il libro è arrichito da un ampio repertorio di esercizi e giochi.

MASTER DI SCRITTURA CREATIVA

(Jessica Page Morrell, Dino Audino Editore)

 

Un manuale chiaro e completo sulla creazione di un racconto o di un romanzo.

L'autrice ne descrive le parti strutturali e le regole stilistiche.   

SCRIVERE COME I GRANDI

(William Cane, Dino Audino Editore)

 

Un'opera di retorica che affronta il tema dell'imitazione. L'autore analizza lo stile di 21 autori evidenziandone le caratteristiche e le tecniche che li hanno resi immortali. 

Tanti consigli pratici e riproducibili per imparare dagli altri prima di perdersi nella controversa ricerca dell'originalità. 

 

SCRIVERE LIBRI PER RAGAZZI

(Manuela Salvi, Dino Audino Editore)

 

Un manuale di scrittura creativa in cui si descrivono le regole strutturali e stilistiche della letteratura per ragazzi.

Non è tralasciato l'aspetto commerciale del lavoro e sono presenti vari consigli di professionisti del settore.

CONSIGLI A UN GIOVANE SCRITTORE

(Vincenzo Cerami, Arnaldo Mondadori Edizioni)

 

Un'opera che si pone come obiettivo il confronto fra diversi registri di narrazione.

(Scrittura per romanzi, radio, cinema, fumetto)

IL RISO 

(Henri Berson, Feltrinelli Editore)

 

Un saggio scorrevole e acuto sulle cause del riso. 

L'autore tralasciando i processi fisiologici, si concentra sull'aspetto sociale e attraverso una ricca analisi induttiva ne ricerca le cause.

 

Un'opera che non risolve a pieno l'argomento ma ne illumina alcuni aspetti.

IL VIAGGIO DELL'EROE 

(Christopher Vogler, Dino Audino Editore)

 

Una guida pratica sull'insieme degli elementi strutturali presenti nei miti, nelle fiabe, nei sogni e nei film.

 

Sono descritti gli archetipi principali e le fasi del viaggio attraverso un linguaggio simbolico che si riscopre nella stragrande maggioranza delle storie.

MORFOLOGIA DELLA FIABA

(Vladimir Propp, Piccola biblioteca Einaudi)

 

Uno dei primi studi sulla struttura della fiaba. 

Attraverso lo studio analitico di una vasta quantità di fiabe l'autore giunge all'identificazione di funzioni e caratteristiche ricorrenti, nella loro forma e successione.

 

 

L'ISTINTO DI NARRARE

(Jonathan Gottschall, Bollati Boringhieri)

 

Questo libro riguarda il primate Homo fictus, la grande scimmia antropomorfa con la mente capace di raccontare storie.

 

Un saggio divulgativo che affronta in maniera abbastanza approfondita le cause principali del bisogno umano di raccontare e ascoltare racconti.